.
Annunci online

Lapis
Laddove Anelare al Progetto Impone Sacrifizio


Diario


18 febbraio 2008

Viva l'imperatore (?)

In un clima tutto italico di rivolte ghibelline e assalti guelfi, in cui nemmeno l'Impero politico sa essere di supporto contro il clero e i bigotti, c'è chi, in Olanda, per caso o destino, si rivolge ai padri della Riforma e cerca in loro conforto e qualche buona idea.

                                                                                                   ***

Avete mai assistito ad un'assemblea in una Chiesa Presbiteriana riformata? Ogni giorno che passa, questo Paese mi colpisce sempre di più. Non che con questo mi sia convertito ai precetti di Calvino ma si possono aprire interessanti riflessioni. Soprattutto dopo che, entrato in un bell'edificio del 1300, l'Oude Kerk appunto, ti ritrovi con i battenti chiusi alle tue spalle perchè la 'messa' inizierà di lì a pochi minuti, mentre ti eri attardato ad ammirare la tomba di Vermeer. Che fai? Ti mimetizzi (dopo che hai provato tutte le vie di fuga, come Semola neo-incoronato). Ti siedi di fianco ad una simpatica cinquantenne che subito ti offre una caramella di drop, così che incominci a produrre saliva nera e salata per mezz'ora buona. Nel frattempo un nano vestito di bianco e nero come Di Pietro ai tempi di Mani Pulite ha attaccato con qualche filippica teologico-socio-economica, abbellendo il tutto con l'immancabile dose di 'fricative' olandesi, che lo fanno sembrare una marmitta. La chiesa è bianca e spoglia, nessuna immagine. Solo un organo a 200 canne alto 10 metri riesce a risvegliare di tanto in tanto la platea dal suo torpore, facendo cadere libretti di salmi e cappelli dalle panche con le sue vibrazioni.

Un'ora e mezza. Così. Senza intervalli. Senza salvifiche eucarEstie per sgranchirsi le gambe e curiosare tra gli astanti. Finalmente fuori: e luce fu.


Amen.



                                      



NOTA STORICA:

La campana della Trinitas, detta anche ‘Bourdon’, è la più speciale delle due campane sospese al campanile della Oude Kerk: pesa quasi nove tonnellate e ha un diametro di 2,3 metri circa. Il suono della Bourdon si può sentire ancora ogni giorno (anche se in sordina) quando un martello batte le ore intere e la mezza. La Bourdon viene però fatta suonare solo in circostanze molto particolari, ad esempio il funerale di un membro della famiglia reale. La sua potente voce causa vibrazioni così forti che suonarla regolarmente potrebbe danneggiare il monumento.







permalink | inviato da Lapis il 18/2/2008 alle 20:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia     gennaio        marzo
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
pentole
matite
sogno
libri
miscellanea
cancelleria

VAI A VEDERE

Lapis on FLICKR
La zitella va in campagna
L'unica vecchia zia
Andreaaaa
Grandma'
IV
Bisogna saperla usare, una Moleskine
PECK
Interactions
Voce del verbo 'deliziare'
Lavagne e pennarelli
Tomas the Inuit
Il Paese delle Meraviglie
In Brianza Veritas
La gamba pavesina
reporter Bovisa
Masticatore di brodaglie
ZERo
Trendsandstuff
Fiorentina 1,8kg




Varie & eventuali a:

antinoo85@gmail.com

Lapis, sm. matita; pietra dura naturale di cui si valgono i disegnatori
per fare i loro disegni sulla carta, ed è rossa o piombina.

VOCABOLARIO della LINGUA ITALIANA
per cura di Antonio Sergent – con i segni della pronunzia toscana –
Editore Francesco Pagnoni, 1876

questo blog sostiene



 

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

CERCA